Fagiano Allegro poesia di “Vettius”

Print Friendly, PDF & Email

L’addome suo magnanimo

dal volume corposo

rivela senza fallo

l’appetito goloso.

Vanno bene per lui

sull’osso del prosciutto

sapidi minestroni,

bistecche e polli arrosto,

tegliate di fagioli.

Le lasagne incaciate

uova col pomodoro,

ribollita a conchini

e penne strascicate,

rosticciane cicciute

cantucci di pan bono,

l’insalata dell’orto

ariste ben drogate.

Quando s’avverte zizzola

di riso le frittelle,

truci anatroni in umido,

su starnazzanti paperi

pesanti pappardelle.

E d’inverno fettunte

e d’estate panzanelle.

This entry was posted in Secondi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.