La cantina privata

Print Friendly, PDF & Email

LA CANTINETTA PERSONALE

(Per rispondere a qualsiasi esigenza di abbinamento)

  • n°3 VINI SPUMANTI SECCHI: Champagne o Metodo Classico (es. Franciacorta ecc.)
  • n°3 VINI SPUMANTI METODO CHARMAT:   Prosecco, Verdicchio, Pinot, ecc.
  • n°6 VINI BIANCHI SECCHI DELICATI: Gavi, Trebbiano, Montecarlo, Soave, ecc.
  • n°6 VINI BIANCHI CORPOSI: Sauvignon, Chardonney, Greco di Tufo, Vernaccia di San Gimignano
  • n°4 VINI ROSSI FRIZZANTI SECCHI: Bonarda, Lambrusco, Freisa frizzante
  • n°6 VINI ROSSI GIOVANI: Chianti ’99, Grignolino, Valpolicella, Terre di Franciacorta, Merlot
  • n°4 VINI ROSSI DI MEDIO INVECCHIAMENTO: Rosso di Montalcino, Cabernet, Nebbiolo
  • n°6 VINI ROSSI INVECCHIATI: Chianti Classico ’95, Brunello di Montalcino, Nobile di Montepulciano, Barolo Amarone
  • n°3 VINI ROSATI: Bardolino Chiaretto,Alezio Rosato, Bolgheri Rosato, Lagrein Rosato
  • n°6 VINI DA DESSERT: Moscato d’Asti, Moscato di Pantelleria, Vin Santo, Brachetto, ecc.

LA CONSERVAZIONE  DEL VINO

Come ben sappiamo le bottiglie di vino dovrebbero essere mantenute in cantina a determinate temperature e condizioni:

Temperatura: tra i 10 e 15°c

Umidità: tra i 70-75% di umidità

Le bottiglie devono essere tenute coricate in posizione orizzontale (il vino deve bagnare il tappo)

Lo scaffale dove sono posizionate dovrebbe essere in legno per attenuare le vibrazioni

Il vino deve essere conservato al buio, la luce è un nemico.

Lontano da fonti di calore.

Lontano da odori.

Perché tanti accorgimenti vi chiederete?

Perché il vino è una materia viva che si modifica con il tempo, quindi se non è possibile trovare tutte le  possibilità di conservazione indicate, cercate in casa vostra la posizione ideale per la vostra cantina personale.

Un consiglio: anche il vino più pregiato e costoso non conservatelo per troppo tempo, , stappate la bottiglia e gustatelo con gli amici !

This entry was posted in Vini. Bookmark the permalink.

Comments are closed.