Tagliolini al Tartufo

In una padella di alluminio stemperare il burro ed aggiungere a piacere tartufo affettato.

Fate rosolare leggermente.

Cuocere i tagliolini in acqua bollente salata.

Scolate la pasta in modo tale che resti molto bagnata ed unitela al preparato in padella.

Mescolate accuratamente.

Servite in tavola affettando altro tartufo sopra e se gradite, un po’ di parmigiano grattugiato.

Consigli per la conservazione e l’utilizzo del tartufo:

Il tartufo fresco si mantiene in frigorifero avvolto nella carta assorbente,dentro un vasetto di vetro chiuso.

Si conserva per 5/6 giorni cambiando la carta non appena è bagnata.

Al momento dell’utilizzo si lava sotto acqua corrente con uno spazzolino, si asciuga e si affetta o si grattugia sulle pietanze.

Lo si può congelare, basta che al momento dell’utilizzo si affetti da congelato cosi che la fetta rimanga compatta.

ABBINAMENTO VINI

Vini toscani: Sassicaia Ornellaia

This entry was posted in Primi Piatti. Bookmark the permalink.

Comments are closed.